La mostra delle locandine della Fiera delle Autoproduzioni

La mostra delle locandine della Fiera delle Autoproduzioni realizzate dallo studio grafico Labbestia, che ha anche disegnato il logo dell’iniziativa e cura la comunicazione della manifestazione da oltre 10 anni.

Una mostra sulle locandine della Fiera delle Autoproduzioni che ripercorre i 10 anni di appuntamenti (2008-2018) realizzate dallo studio grafico Labbestia, con sede a Molfetta, in programma domenica 28 ottobre dalle 10:00 alle 23:00 in Piazza Garibaldi.

Nata nel 2008 grazie all’impegno di Antonio Camporeale, agricoltore e libero pensatore, e al sostegno di numerose realtà e associazioni locali, la Fiera delle Autoproduzioni è diventata negli anni un esempio reale della possibilità di realizzare un’economia “altra” (come recita la sua tagline).

La fiera promuove infatti un altro modello di economia e di vita, che si concentra sulle persone e le relazioni, a dimostrare che non esiste solo il lavoro salariato, generatore di disuguaglianza, imbarbarimento, alienazione, ma anche una miriade di altre realtà capaci di produrre, lavorare e pensare in armonia con se stessi, gli altri e la natura. Il programma di ogni appuntamento prevede laboratori, workshop, incontri, dibattiti, mostre e concerti, oltre al consueto mercato artigianale e ortofrutticolo.

 

Nella comunicazione visiva della manifestazione il logo/monogramma FA’ (che è anche seconda persona singolare dell’imperativo del verbo “fare”) gioca un ruolo fondamentale: un invito concreto a “darsi da fare”.

I soggetti dei poster sono legati alle tematiche sociali e politiche affrontate nei vari appuntamenti e cercano di veicolare un messaggio di positività utilizzando spesso l’ironia.

La manifestazione si autofinanzia mediante i principi dell’autogestione e il progetto grafico ha licenza Creative Commons BY-SA per permettere agli organizzatori di altre città di utilizzare liberamente il logo e il format grafico delle locandine.

 

Cliente: Fiera delle Autoproduzioni
Servizi: Identity, Graphic design
Art Director & Graphic Design: Stefano Ciannamea & Serena Zanchi