Terre libere

  • 2010 / Identity, Graphic & Editorial Design

“Terre libere” contamina il giornalismo con le storie degli individui in carne e ossa, quelli costretti a vivere nelle pieghe della storia ufficiale, pagandone spesso i costi. I testi, quasi sempre accompagnati dai reportage fotografici di “Rumore Collettivo”, sono una riflessione sull’arte, sul teatro, sulle passioni più autentiche dell’uomo, per spostare l’attenzione sui bisogni interni degli individui. Quelli che fanno la “stoffa” della nostra storia, l’anima delle nostre idee. La rivista, allora, punta a demolire le facili certezze, in cui spesso si rifugia il senso comune, per far nascere da una riflessione soggettiva, ma ragionata e radicalizzata, una nuova narrazione che dica il lavoro, la storia, la vita. Così, “Terre Libere” moltiplica i punti di vista e le prospettive sul reale. Analogamente il progetto grafico interpreta questa pluralità multisfaccettata attraverso il concetto del prisma e l’inserimento di elementi geometrici poligonali.

“Terre terre” contaminates journalism with the stories of people in the flesh, those forced to live in the folds of official history, often paying the costs. The stories, almost always accompanied by photographic reports by “Rumore Collettivo”, are a reflection on art, on theater, on the most authentic passions of man, to shift attention to the internal needs of individuals. Those who make the “fabric” of our history, the soul of our ideas. The magazine, then, aims to demolish the easy certainties, in which common sense often takes refuge, to give birth to a subjective reflection, but reasoned and radicalized, a new narrative that tells the work, the story, the life. Thus, “Terre Libere” multiplies the points of view and the perspectives on the real. Similarly, the graphic design interprets this multifaceted plurality through the concept of the prism and the insertion of polygonal geometric elements.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Vai alla Cookie Policy completa | Chiudi